Lucia Zappacosta Relatore

In Lucia Zappacosta, il felice virus della creatività e della sperimentazione si è manifestato sin da bambina nello smontare e rimontare oggetti (e persone) e si è sviluppato poi nell’adolescenza attraverso lettura di romanzi fantasy, gaming al commodore64 e giochi di ruolo, fino all’evolversi e all’approdare al mondo dell’hacking quando era ancora minorenne. Queste precoci molecole aliene di passioni adolescenziali mutano ben presto in scelte di vita, formazione e professionalità. Dal 1998 inizia a lavorare nel mondo dell’innovazione tecnologica attraverso la comunicazione e qualche anno dopo consegue un PhD in Politica, linguaggi e cultura della comunicazione. Esperta di instructional design contamina con diversi linguaggi progetti interattivi per mettere al centro le esperienze degli utenti e renderli consapevoli delle loro scelte. Mixa il tutto con i più innovativi linguaggi dell’arte contemporanea, e diventa direttrice artistica dell’Alviani ArtSpace e poi docente in design degli eventi e strumenti e tecniche della comunicazione multimediale presso l’Isia di Pescara e in catalogazione delle opere d’arte digitali presso l’Accademia di Belle Arti di Frosinone. Presidentessa della storica Associazione Culturale Metro Olografix, direttrice del Future Days Fest, vince diverse competition grazie a un ferreo addestramento del pensiero laterale e nel 2015 viene inserita tra i 100 giovani più innovativi in Italia all’Audi Innovation Awards. L’organismo pluricellulare alieno denominato Lucia Zappacosta è animato da un sete inesauribile di conoscere, di sperimentare e di vivere il futuro prima che accada.
  • Apertura Conferenza Saluti ai Partecipanti e agli Sponsor - 10:30/10:45, 03 Dec 2022
  • Saluti Finali Saluti ai Partecipanti e agli Sponsor - 18:00/18:15, 03 Dec 2022